Timavo fra i protagonisti della Regionale Sprint a Barcola

Timavo fra i protagonisti della Regionale Sprint a Barcola

In classifica buone le prestazioni anche delle società triestine

 

Saturnia, Nettuno e Timavo sono le società che domenica mattina hanno dominato a Barcola nel Campionato Regionale Sprint sui 500 metri sia per titoli vinti che nella classifica generale. La manifestazione, organizzata dalla Canottieri Trieste per festeggiare i 120 anni dalla fondazione, in collaborazione con il Comitato Regionale della Federcanottaggio, ha visto la partecipazione di oltre 400 atleti di tutte le categorie in rappresentanza di quasi tutti i Club regionali, che si sono confrontati sul tratto di mare dallo squero al porticciolo di Barcola, con 4 prove riservate agli Special Olympics in doppio canoè ed una in yole a 8. Condizioni meteo adatte al regolare svolgimento delle 41 gare in programma, con temperatura accettabile e onda lunga che ha leggermente influito sui vogatori meno esperti. Nonostante fossero assenti alcuni atleti impegnati in particolare nelle selezioni non olimpiche per il Mondiale Under 23, Juniores, assoluto e Universitari, le regate sono state avvincenti e spesso risolte sul filo dei decimi, mettendo in luce giovani e giovanissimi protagonisti della stagione a livello nazionale e internazionale.

Svetta sulla classifica il Saturnia con 13 titoli regionali, 7 titoli per la Nettuno che si impone nelle categorie allievi e ragazzi, 3 per la Timavo, 2 per la SGT e un titolo rispettivamente per San Giorgio, Ausonia e Adria. Per la canottieri Timavo si laureano campioni regionali Sprint: Stefania Buttignon nel singolo pesi leggeri femminile, che grazie ad una chiusura da manuale lascia indietro le avversarie; Federico Musio nel singolo junior maschile, che si rivela in buona forma in questa specialità; Mattia Zennaro nel singolo 7.20 allievi B1 fra i giovanissimi.

La squadra nel complesso ha ottenuto ottimi piazzamenti in molte specialità: 1° posto per Benedetta Prodan nel singolo 7.20 allievi C femminile, che per pochissimo ha mancato il titolo regionale nella classifica generale; argento nel doppio ragazzi maschile (Prodan, Fulginiti), doppio senior femminile (Buttignon, Locci), doppio junior maschile (Prodan, Musio); bronzo nel singolo senior femminile (Locci), singolo 7.20 allievi C femminile (Cattarin S.), singolo junior femminile (Lise I.), doppio senior maschile (Bellè, Romano).

In seguito a questo impegno regionale, gli atleti della canottieri Timavo inizieranno la preparazione per i Campionati italiani per Società programmati a fine settembre a Candia e per quelli Regolamentari di Brindisi, ora che la squadra si è ricomposta in seguito alla fine degli impegni scolastici, gravosi soprattutto per le neodiplomate Stefania Buttignon e Serena Lise. Fino a tale data il gruppo sarà affiancato da Gianluca Miniussi, che ne sta già curando efficacemente la preparazione, e che fino a tale data sostituirà l’allenatore Claudio Cristin, momentaneamente a riposo a causa di problemi di salute, ma che sta già riprendendo a collaborare sinergicamente con la società e il gruppo atletico.

Lascia un commento